18.04.2015 Città di Rivoli - Don Bosco - Oggi, per puro caso, mi ritrovo ad assistere alla partita dei ragazzi del 2002, un derby che probabilmente si ricorderà per un po' di tempo.     1^ tempo. Il Don Bosco adotta la linea del fuori gioco molto alta (fino alla metà campo). Oltre 10 ripartenze del Rivoli puntualmente pescato in fuori gioco tranne che in 2 occasioni, dove gli attaccanti si ritrovano tu per tu con l'incolpevole portiere (classe 2003) e segnando 2 reti.
Il 2^ tempo tatticamente è stato la fotocopia del 1^,  capita la tattica al Rivoli è bastato ripartire dalla propria metà campo per eludere il fuori gioco. Sempre soli davanti al portiere raccolgono 7 reti, passivo contenuto dalle uscite fuori area del portiere che diverse volte ha anticipato gli attaccanti.
Il 3^ tempo il Don Bosco si abbassa e prova a ripartire. Si vede un po' di gioco ma il morale è condizionato dalle 9 reti finora subite. Si incassano altre 2 reti e si chiude 11 a 0. Dall'inviato occasionale Stefano Serpi.

04 giugno 2016 Inizia il torneo di Caselle, che accompagnerà i ragazzi di Mr. Nando per tutto il mese di Giugno, con il derby Don Bosco - Città di Rivoli. Esordio amaro per il Don Bosco che sfodera una delle peggiori prestazioni viste da inizio anno. Sempre in ritardo, molli e senza idee i ragazzi si sono presentati solo tre volte in tutta la partita nell'area avversaria, senza mai tirare nella porta della Città di Rivoli.
Per contro la Città di Rivoli si è permessa di prenderci a pallonate realizzando nei tre tempi 1, 2 e ancora 2 reti per un risultato finale di 0 - 5.
Chiudiamo il discorso con l'augurio di non ripetere una prestazione come quella del derby visto oggi. Ci sono altre 4 partite (il girone è a 6 squadre), non importa quante ne potremo ancora perdere, l'importante che ciò avvenga  sempre a testa alta. Dal vostro inviato Stefano Serpi.

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-fareast-language:EN-US;} 19 maggio 2016 Cheraschese - Don Bosco. Terza sconfitta consecutiva per i ragazzi di Mr. Nando al torneo Gigi Meroni. Gli avversari erano veramente grandi, intendiamoci erano tutti del 2003 ma erano tutti alti e tecnici.Il più piccolo di loro era poco più basso del nostro Davide Gatti (che non è sicuramente piccolino). Eppure abbiamo assistito ad un buon gioco in centrocampo e difensivo: talmente buono che ci sono voluti tutto il primo tempo e metà del secondo tempo prima di incassare un gol. Al termine del primo tempo abbiamo anche avuto la possibilità di passare in vantaggio con Alessandro A. ma quella è stata l'unica azione meritevole di citazione da parte dei nostri Esordienti.  Per il resto si è giocato solo nella metà campo del Don Bosco e poco poteva fare il portiere di fronte alla marcata superiorità avversaria. Il problema che oggi non avevamo l'attacco e si sa, se non sei in grado di offendere vieni schiacciato nella tua metà campo e prima o dopo soccombi. Risultato finale 3 a 0 a fronte di una stoica partita. Bisogna attendere di poter schierare un buon organico in tutti i reparti del campo, nel frattempo non resta che soffrire in silenzio. Dal vostro inviato Stefano Serpi.
17 maggio 2016 Unione Valle Susa - Don Bosco. Continua il cammino dei ragazzi di Mr. Nando nel Torneo Meroni. Questa volta la squadra era al gran completo e vi erano ampie aspettative per ambire alla prima vittoria. I ragazzi son partiti bene e pressavano con ordine, è mancata la freddezza, la determinazione, la cattiveria agonistica necessaria a spingere la palla dentro. Ed è cos' che nel primo tempo fino al 17mo circa si è assistito al festival delle azioni muancate. Cross di Andrea Z, e palla che sfila prima davanti a Simone poi davanti a Alessandro A. senza esito, sempre Simone (due volte) e di nuovo Alessandro A., lanciati a rete riescono a sbagliare lo specchio della porta e così avanti fino al 17^ quando un cross della Unione Valle Susa si trasforma in una parabola beffarda che entra nella nostra porta.... incredibile 1 a 0 per gli altri.Il resto è cronaca di una partita beffarda che non ha regalato più nulla se non una splendida parata di Manuele che lascia aperte le speranze del Don Bosco fino alla fine di pareggiare. Purtroppo non è arrivata la prima vittoria ma la seconda sconfitta. Peccato si poteva fare molto meglio. Dal vostro inviato Stefano Serpi.

15 maggio 2016 Rosta - Don Bosco. A distanza di 24 ore i Ragazzi di Mr. Nando sono nuovamente impegnati in un nuovo torneo, il torneo Gigi Meroni. Purtroppo gli eventi questa volta sono particolarmente avversi, nell’ordine possiamo elencare: varicella; tallonite; influenza; solleone; impegni per cresima. In sintesi oggi ci sono talmente pochi giocatori che si rende necessario far entrare in campo il portierone Alessandro.

Partita purtroppo a senso unico che, viste le premesse, poteva far temere un risultato tennistico, invece i ragazzi hanno tamponato quanto più possibile gli attacchi del Rosta che hanno concluso con un risultato alla fine non pesantissimo. Finale 4 a 0 tenuto anche conto di un rigore concesso dall’arbitro con qualche secondo di ritardo richiesto a gran voce dal pubblico e dalla panchina del Rosta  che personalmente ho considerato molto dubbio. Non sarebbe stato sicuramente quell’episodio a cambiare la sostanza del risultato però……  Bravi ragazzi, speriamo che il prossimo impegno di martedì non sia come oggi assai  generoso di eventi negativi . Dal vostro inviato Stefano Serpi.
14 maggio 2016 Don Bosco - Cumiana. Partita conclusiva del torneo Mario Mondo che ha visto i nostri ragazzi confrontarsi con il Cumiana, squadra schiacciasassi che viaggiava a punteggio pieno. Contrariamente a ogni più pessimisitica previsione i ragazzi di Mr. Nando hanno approcciato la partita con un vigore di alto livello, aggredendo gli avversari in ogni settore del campo impedendo a loro, per tutto il primo tempo, di fare un solo tiro in porta. Anzi è proprio il Don Bosco a passare in vantaggio con un gol di Simone che ha sfruttato al meglio un errore difensivo del Cumiana. Nel secondo tempo il Cumiana è partito, come prevedibile, a testa bassa e ha creato non poche difficoltà ai ragazzi in divisa rossa del Don Bosco. Alla metà del tempo il Cumiana raggiunge il pareggio ma il Don Bosco non ci sta e ricomincia a pressare con la stessa intensità del primo tempo. Due punizioni dal limite sono due possibilità di ripassare in vantaggio ma oggi i nostri cannonieri non riescono a centrare l'obiettivo. Alla fine si conclude il secondo tempo con il risultato di 0-1 determinando un risultato di pareggio (FINALE 1-1) assolutamente meritato.Con il pareggio iL Cumiana chiude il torneo al primo posto e ai nostri non resta che accontentarsi del terzo posto. Sicuramente siamo tutti contenti di aver visto i Red di Mr. Nando giocare alla pari di tutte le altre squadre...  BRAVI RAGAZZI.    Dal vostro inviato Stefano Serpi.

09 maggio 2016. Don Bosco – Rosta. Seconda partita del torneo casalingo Mario Mondo. Nella più classica delle sfide si trovano di fronte i ragazzi di Mr. Nando con i ragazzi del Rosta. Il risultato finale di 1 a 3 a favore del Rosta, seppur corretto, non deve far pensare a una insufficiente prestazione del Don Bosco, anzi: la prima azione da gol è proprio del Don Bosco che obbliga il Rosta a un disperato salvataggio sulla riga di porta. Da applauso poi la capacità di mantenere le posizioni per tutta la partita, condizione impensabile a inizio anno. Purtroppo la palla è rotonda, aggiungiamo una difesa a tratti pasticciona ed ecco confezionato il doppio vantaggio del Rosta al primo tempo (parziale 0-2). Il secondo tempo ancora più equilibrato del primo con un gol per parte (Mario Rapisarda il bomber di oggi) determina il risultato finale di 1-3. Bravi i ragazzi che regalano un gioco sempre più spumeggiante. Dal vostro inviato Stefano Serpi.

30 aprile 2016 Don Bosco - Mappanese. Inizia oggi il torneo casalingo Mario Mondo partecipato dagli esordienti del secondo anno del Don Bosco, del Cumiana, della Mappanese e del Rosta.
La prima partita vede contrapposti i nostri ragazzi alla Mappanese. Partono forte i ragazzi e per tutto il primo tempo non concedono nulla agli avversari: sono solo dei ragazzi di Mr. Nando le occasioni sotto porta, prima di Simone e poi di Lorenzo, entrambe fuori bersaglio di poco. Poco prima della fine del primo tempo un nitido rigore a favore (atterramento di Samuel) realizzato con una bordata da Simone permette ai ragazzi di andare al riposo in vantaggio per 1-0.
Nel secondo tempo anche la Mappanese si fa avanti e ottiene un rigore a favore (altrettanto limpido) che non monetizza per la grandiosa freddezza di Alessandro che non si tuffa e blocca la palla. Arriva il raddoppio, sempre a opera di Simone che spizzica di testa una punizione di Davide Gatti, ancora il tempo di vedere una giocata corale, tutta di prima e degna del miglior Brasile e  si conclude il secondo tempo portando a casa la prima vittoria del torneo (finale 2-0). Chi ben comincia è metà dell'opera...... Bravi ragazzi. Dal vostro inviato Stefano Serpi.

24 aprile 2016. Don Bosco - Collegno - ultima partita di campionato casalinga dove il Don Bosco affronta il  Collegno in una sfida che vale il terzo posto in classifica.
Gli avversari non appaiono irresistibili e alcuni elementi del 2004 potrebbero far sembrare più semplice la partita, tuttavia al terzo minuto siamo già in svantaggio per 1 a 0. Risultato che sarà anche il finale del primo tempo senza registrare nessun tiro in porta da parte dei ragazzi guidati da mister Nando. Scivola via il secondo tempo giocato in modo appena sufficiente dai ragazzi che peraltro incassano anche un altro gol. Il terzo tempo segue le orme dei primi due ed è così che arriva il terzo gol del Collegno. Solo a questo punto si vede una reazione dei ragazzi ma oramai sono solo 5 i minuti che mancano al termine della partita. Ed è proprio da questa reazione che gli Esordienti imbucano il gol della bandiera con il solito tiro di Simone non trattenuto dal portiere del Collegno e un Alessandro Agus rapinatore di aria che spedisce in rete. Alla fine il risultato della terzo tempo 1 a 1 decreta il risultato finale di 1 a 3 per gli ospiti.
Se è vero che si è interrotta la striscia positiva di 5 partite vinte e altrettanto vero che siamo arrivati quinti in campionato e questo possiamo dire che è una soddisfazione pensando da dove siamo partiti: bravi ragazzi e brave tutte le mamme oggi presenti in grande spolvero e autrici di un rinfresco fantasmagorico e abbondante goduto dai ragazzi del 2003,  da quelli del 2004 e da quelli del 97, insomma una bella festa di fine campionato. Dal vostro inviato Stefano Serpi.

18 aprile 2016 Don Bosco - Caselette. Recupero  infrasettimanale di campionato. Cinque è il numero di oggi dei ragazzi, 5 sono le partite vinte consecutivamente, 5 sono i gol realizzati oggi al Caselette (risultato finale 5-1, un plauso al portiere del Caselette che è riuscito a "contenere" il passivo che poteva esser ben più pesante).
La pratica viene archiviata nelle prime due frazioni di gioco (1-0 e 4-0) con le reti di Giovanni alla sua prima doppietta, Simone,  Samuel e Lorenzo. Ancora una grande pressione mostrata dai ragazzi, sempre in anticipo sulla palla rispetto al Caselette, e un leggero calo di attenzione nel terzo tempo quando la partita era ormai in totale controllo. Gol della bandiera regalato al Caselette per uno svarione di Daniele ingannato dal rimbalzo della palla e poi... solo aggettivi di apprezzamento ai ragazzi che sotto la guida di Nando stanno acquisendo sempre maggiore personalità. GRANDI RAGAZZI. Dal vostro inviato Stefano Serpi.

16 aprile 2016 Pianezza - Don Bosco. - Primo tempo equilibrato con le squadre che cercano di studiarsi, un'azione gol per parte (quella del Pianezza bene disinnescata da Alessandro) rende equo il primo parziale di tempo che si chiude a reti inviolate 0 a 0.
Il secondo tempo inizia con il Pianezza che prova a chiudere il Don Bosco nella propria metà campo, lasciando però lo spazio a veloci ripartenze purtroppo non finalizzate dai ragazzi di Mr Nando . Le ripartenze intimoriscono il Pianezza che arretra fino a spostare il gioco nella loro metà campo. Finisce anche il secondo tempo sullo 0 a 0 ma con qualche rammarico da parte del Don Bosco che ha imposto il proprio gioco, pur senza esser riusciti a passare in vantaggio.
Nel terzo tempo entrambe le squadre vogliono vincere e cresce decisamente l'agonismo in campo. È il Don Bosco che si porta in vantaggio con un tiro dal limite di Lorenzo che inganna il portiere. Come da aspettative il Pianezze pressa con tutti gli uomini, pressione che si infrange contro una difesa eccezionale e su Daniele che blocca un pallonetto del capocannoniere Christian del Pianezza mantenendo invariato il risultato sul 1 a 0. Con sempre maggior pressione  del Pianezza si aprono ampi spazi per il contropiede del Don Bosco ed è proprio da uno di questi che Alessandro Agus realizza una rete spettacolare con un tiro a incrociare dal vertice dell'area del Pianezza. Risultato del terzo tempo e finale della partita 0 a 2. Gara magistrale da parte di tutti i ragazzi (ribadisco TUTTI) che hanno giganteggiato in campo; punte di eccellenza mostrate da Gabriele e Davide in difesa e Samuel in centrocampo. Purtoppo non c'è tempo per festeggiare perché lunedì ci sarà il recupero con il Caselette che in caso di vittoria potrebbe far salire in classifica i nostri bravi ragazzi. Dal vostro inviato Stefano Serpi.

13 aprile 2016. Don Bosco - Rivoli 2004. Il torneo 25 aprile si chiude contro il Rivoli 2004, selezione del 2004 della città di Rivoli.
La giornata infrasettimanale, come al solito, mette in difficoltà i genitori che tornano da lavoro, comunque giocando in casa gli spalti sono risultati sostanzialmente gremiti.
Il primo tempo ha regalato ben quattro gol agli spettatori ma con una sequenza inaspettata. In pochi minuti i ragazzi di mister Nando si portano sul 2 a 0 con una doppietta di Simone dopodiché i ragazzi hanno perso la concentrazione facendosi forse condizionare dall'età più giovane degli avversari. E così nella seconda parte del primo tempo si è assistito prima a un rigore a favore degli ospiti per un fallo di mano, poi a una pressione dalla quale sembrava impossibile reagire (indubbiamente per la bravura dei ragazzi del 2004 avversar). Castigati con un altro gol, il Don Bosco deve ringraziare Manuele che si è prodigato in paratone permettendo così alla squadra di non perdere la frazione di gioco (parziale 2 a 2).
Nel secondo tempo ci è voluta un pizzico di fortuna quando una punizione calciata dalla metà campo da Federico ha disegnato una parabola altissima che ha ingannato il piccolo portiere del Rivoli 2004. Sul finire del secondo tempo un'altra rete di Simone, che realizza la sua tripletta personale, concede al Don Bosco la vittoria per 2 a 0 (4 a 2 risultato finale). Vittoria rotonda ma piena di spunti di riflessione per la squadra che passa da una prestazione eccellente di domenica a un clamoroso calo fisico di mercoledì: condizione aggravata dal fatto che gli avversari erano più giovani. Forza ragazzi è ora di cominciare a lavorare sulla concentrazione oltre che sulla tecnica. Dal vostro inviato Stefano Serpi

09 aprile 2016 Don Bosco - Unione Valle Susa Oggi la giornata primaverile ha ispirato e stimolato molte mamme a presenziare alla partita. Mamme presenti in tribuna, come presenti in panchina erano gli infortunati Andrea Zanetti e Matteo Cantarella.
Questa incantevole cornice, come polvere di stelle, accende i ragazzi di Nando che cercano e trovano la partita perfetta.
Cronaca: partiti in sordina i nostri esordienti salgono in cattedra al 5° minuto mettendo in campo determinazione, corsa e precisione. Al 10° sblocca Simone che realizza un gol di pura potenza: scatto di 40 metri che brucia l'avversario, tiro dal limite e palla sotto il set.  A 3 minuti dal termine è Mario che inventa un traversone  da destra ed è ancora Simone che incoccia di testa e gonfia la rete. Con il parziale di 2 a 0 si va alla seconda frazione di gioco. Gli ospiti si accendono e la partita diventa un campo di battaglia, create diverse azioni da gol, corso qualche rischio ma il grande agonismo messo in ogni reparto del campo (difesa, centrocampo e attacco) è l'ingrediente che emoziona tutti i genitori presenti.  Scivola via anche il 2°tempo a reti inviolate e si passa all'ultima frazione di tempo con il gioco che prosegue con lo stesso copione fino a 5 minuti dal termine: è Alessandro Agus che impegna il portiere,  questi respinge ma trova Mario che diventa goleador dopo esser stato assist-man .  Riepilogando 1-0 il parziale del 3°tempo,  3-0 il risultato finale.
Come detto all'inizio oggi i ragazzi hanno fatto la partita perfetta, stanno crescendo e questo non può che far bene al morale.  OTTIMO RAGAZZI. Dal vostro inviato Stefano Serpi.
06 aprile 2016 Meroni – Don Bosco – Continua l’avventura dei ragazzi di Mr.Nando impegnati nel torneo XXV aprile. Abbastanza trafelati e affaticati i genitori riescono a far pervenire tutti i ragazzi convocati puntuali per l’inizio della gara, nonostante il turno caduto in giornata lavorativa. La buona notizia è che finalmente, e sottolineo finalmente,  gli esordienti hanno portato a casa una vittoria utile, se non altro, per il morale della squadra. Purtroppo la bella notizia è funestata dall’incidente accaduto ad Andrea Zanetti che ha riportato una forte contusione, a seguito di un contrasto fortuito, nella zona spalla / schiena. Cronaca: i ragazzi non hanno corso molti pericoli, portiere inoperoso per tutto il primo tempo, leggermente sollecitato nel secondo tempo. Per contro non è stata  una partita entusiasmante anche se buona parte del gioco si è svolto nella metà campo del Meroni. In compenso il gol è stato veramente bello. Un corner battuto da Simone, con effetto a rientrare, stava cadendo sulla linea di porta; Lorenzo ha spinto di testa la palla in porta. Unico gol realizzato nel primo tempo che permette ai ragazzi di imporsi per 1-0. Questa volta l’incitamento va ad Andrea Zanetti, che possa riprendersi al più presto. Dal vostro inviato Stefano Serpi.
02 aprile 2016 - Avigliana - Don Bosco Riprende il campionato dopo la pausa del torneo XXV Aprile. Si parte con una grossa pressione da parte dei ragazzi di Mr. Nando che dura per oltre 10 minuti. Ma alla prima discesa dell'Avigliana  i Red del Don Bosco regalano la palla con un rinvio centrale ai padroni di casa che devono solo prender la mira e insaccare. Veemente la reazione ma arriva il 2-0 a 2 minuti dalla fine su azione in contropiede. Ancora frastornati all'inizio del secondo tempo per le 2 reti subite,  ancora è l’Avigliana a far centro. Improvvisamente si accende la partita e in pochi minuti i ragazzi del Don Bosco si presentano due volte al tiro senza risultato e poi, come sempre succede ogni volta che si aumenta il ritmo, si subisce la seconda rete, e sempre su azione di contropiede. Il terzo tempo parte come una fotocopia del secondo tempo cioè.. ragazzi frastornati e gol dell’Avigliana.  Va tutto storto, anche un rigore a favore che si stampa sulla traversa e poi, come un fulmine a ciel sereno, una galoppata di mezzo campo di Samuel che pareggia il conto dei gol. Ma arriva un rigore anche per l’Avigliana, Daniele si tuffa, tocca la palla ma non trattiene. Perdiamo anche il terzo tempo per 2 -1 e chiudiamo la partita sul 6 – 1. Era tanto che non si perdeva con queste proporzioni eppure la squadra continua ad alternare momenti di amnesia con momenti di ottimo gioco, ed è da qui che bisogna ripartire.   Dal vostro inviato Stefano Serpi.
31 marzo 2016 – Città di Rivoli - Don Bosco. Inizia oggi il “4^ torneo del 25 aprile” organizzato dal comune di Rivoli, l’ ANPI (Associazione Nazionale Partigiani Italiani) e i “Veterani calcio di Rivoli” oltre a, ovviamente, le squadre locali: Città di Rivoli, Don Bosco, Meroni, e Rivoli 2004. Il primo impegno del Don Bosco, sul campo del Meroni, è contro la Città di Rivoli. Cronaca:  primo tempo senza alcun tiro da parte di entrambe le squadre, a parte una punizione dal limite a favore della Città di Rivoli che decreta il risultato del primo tempo: 1-0. Il secondo tempo è simile al primo. Anche qui non ci sono state grosse azioni da parte di entrambe le squadre a parte due conclusioni in porta sempre da parte della Città di Rivoli. Uno realizzato, l’altro deviato da Daniele. Oggi i ragazzi di Mr. Nando non hanno fornito una bella prestazione, così come mediocre è stata la prestazione degli avversari che però hanno avuto il merito di concretizzare i 2/3 delle occasioni avute. Risultato finale 2-0 per la città di Rivoli e auspicio di migliorare la  nostra performance con le prossime partite del torneo. Più impegno Ragazzi. Dal vostro inviato Stefano Serpi.
19 marzo 2016 Don Bosco - Giaveno Coazze - Dopo una lunga sosta in campionato (turno di riposo, neve caduta in ritardo)  riprende la cavalcata contro il Giaveno Coazze in una giornata decisamente primaverile, festa del Papà. Il primo tempo finisce 0-0  tra un possesso di palla prevalentemente a nostro favore ma con alcune ripartenza degli ospiti che hanno lasciato con il fiato sospeso tutta la platea di fede Don Bosco. Bene il secondo tempo fino alla sostituzione forzata (temporanea)  di Davide G. che ha avuto la peggio in un contrasto aereo. Sbanda la difesa e il Don Bosco incassa due reti, tanto bella la prima quanto ridicola la seconda. Il terzo tempo torniamo in carreggiata, non riusciamo a pareggiare il conto dei gol  ma è splendido l'intervento aereo di testa di Simone su calcio d'angolo a favore che decreta il vantaggio per 1-0 al terzo tempo. Alla fine perdiamo 1-2 giocando sommariamente bene. Continuiamo a non trovare sbocchi in attacco seppur difesa e centrocampo (sempre in crescita) svolgono egregiamente il loro  lavoro: ampiamente sufficiente tutta la squadra, OTTIMO RAGAZZI. Dal vostro inviato Stefano Serpi.
20 febbraio 2016 – Val di Susa - Don Bosco. Inizio leggermente traballante e Valsusa arrembante. Il disagio non dura neanche 5 minuti e il Don Bosco viene fuori con continui attacchi viziati del solito vecchio  non indifferente problema: manca una punta vera che la mette dentro. Insomma un primo tempo dove Daniele (oggi sostituto di Alessandro a casa con l’influenza) deve far da spettatore senza mai toccare la palla. Al secondo tempo Agus viene messo in attacco e riesce, alla prima ripartenza, a portare in vantaggio i ragazzi di Mr. Nando dopodiché cala il buio totale. La netta superiorità fino a qui dimostrata si tinge di errori tecnici mostrati soprattutto nelle numerose ripartenze che il Valsusa, buttatosi a capofitto in attacco alla ricerca del pareggio, concedeva. Comunque, nonostante tutto, il Valsusa non riesce mai a tirare in porta. Nel terzo tempo subentra un misto di insicurezza, amnesia, e lascivia che culmina con un fallaccio in area che obbliga l’arbitro ad assegnare un sacrosanto e indiscutibile rigore. Daniele indovina l’angolo, si tuffa e tocca la palla che purtroppo entra  in rete. 1-1. Partita buttata e macchiata da un crescente nervosismo dei ragazzi che han pensato di metter più impegno a lamentarsi con l’arbitro che non a correre dietro alla palla.Aspetto positivo? Abbiamo mosso la classifica. Dal vostro inviato Stefano Serpi.

13 febbraio 2016 Don Bosco - Rosta. Dopo un lungo periodo di riposo riprende con la prima di campionato l'attività di cronaca con una partita che per i ragazzi del 2003 assume un atmosfera particolare, quasi di derby, a seguito del trasferimento di alcuni ragazzi dal Don Bosco al Rosta.
Inizio di campionato scoppiettante per i ragazzi guidati da Mr. Nando (a proposito, aprofitto per rinnovare gli auguri di bentornato a Nando) che ben disposti in campo hanno concesso veramente poco al Rosta. I cambi effettuati dal Mister durante i due intervalli, alla ricerca della  migliore combinazione in campo, hanno determinato una squadra camaleontica, più aggressiva nel primo e terzo tempo, più votata all'azione difensiva nel secondo tempo. Poche azioni da gol in entrambe le aree e grande intensità di gioco a centro campo eppure, tra le poche azioni da gol, è stato il Rosta ad aver avuto la meglio che ha realizzato al 2^ tempo l'unico gol della giornata.
Peccato, poteva andar meglio e nessuno avrebbe avuto da recriminare se il gol l'avessero fatto i ragazzi del Don Bosco: comunque è notevole il piacere percepito oggi nel vedere giocare i ragazzi, ragazzi che hanno esordito in campionato, come anzidetto,.... in modo scopiettante. Dal vostro inviato Stefano Serpi.

14.11.2015 Don Bosco-  Avigliana. Oggi il Don Bosco, fanalino di coda, incontra la prima in classifica del campionato. La partita è risultata a doppia faccia. La prima, giocata nel primo tempo, è stata condotta magistralmente dai ragazzi di mister Nando. Di fatto non hanno mai permesso alla squadra ospite di affacciarsi nella propria metà campo.   Ed è proprio da tale pressione che è scaturito il gol di Simone che prima  recupera una palla sulla trequarti avversaria, poi piazza la palla alle spalle del portiere dell' Avigliana  che nulla può fare per difendersi. La seconda faccia giocata nel secondo e terzo tempo ha visto un Don Bosco timido e lento nelle ripartenze pensando forse di aver già messo il risultato in cassaforte. Aggiungiamo qualche piccolo errore, ed ecco che riusciamo ad incassare un goal per tempo ed a perdere per 2 a 1 una partita che poteva avere un'altra storia. In ogni caso i ragazzi sembra che stiano effettivamente crescendo prestazione dopo prestazione, non bisogna infatti dimenticare che la sconfitta di misura è maturata contro la squadra che marcia in testa alla classifica. Di questo passo sono certo che le vittorie arriveranno. BRAVI RAGAZZI. Dal vostro inviato Stefano Serpi

07.11 2015 Pianezza - Don Bosco - Oggi gli esordienti incontrano nella panchina del Pianezza un pezzo del loro passato , Mr. Meazza. Il tempo dei doverosi saluti e si parte con il fischio dell'arbitro.        3-1 il risultato finale per i padroni di casa  (0-0; 1-0; 2-1), e questa non è una novità - direbbe qualcuno -, la novità è data dal ritorno delle emozioni al limite del cardiopalma. Veramente tante le azioni del Don Bosco imbastite nel corso di tutti i tempi di gioco e risultate infrante nel nulla, più  per mancanza del Don Bosco (incapace di concretizzare il buon gioco)  che per  effettivo merito degli avversari.Per contro è stato Impressionante la percentuale di realizzazione concessa al Pianezza che ha dovuto presentarsi davanti ad Alessandro sole 4 volte per marcare le proprie reti.Un plauso a Simone, autore dell’unica rete del Don Bosco, realizzata il giorno del proprio rientro dell'infortunio accorso. Per quanto visto rimangono comunque accese le aspettative di veder crescere i ragazzi nelle prossime settimane. ... quindi   FORZA RAGAZZI. Dal vostro inviato Stefano Serpi

31.10.2015 Don Bosco – Giaveno Coazze. Gli Esordienti sono come un ottovolante, le prestazioni salgono e scendono da una settimana all’altra  in una incredibile metamorfosi. I ragazzi di Mr. Nando rimangono al palo e non riescono a smuovere la partita, questa volta con l’aggravante della prestazione. Di nuovo senza mordente, senza idee di gioco, in difficoltà e protagonisti di errori incredibili i ragazzi incassano 3 reti (uno per tempo) segnando un solo gol su punizione dal limite battuto da Lorenzo (finale 1-3). E dire che qualche svista arbitrale oggi ci avrebbe anche avvantaggiato, tuttavia….   Non resta che aspettare il prossimo week end e vedere se l’ottovolante ci riporterà il bel gioco visto sabato scorso, nel contempo – per chi avesse piacere – si possono vedere alcuni scatti della partita di oggi nella galleria fotografica (cartella 07 Esordienti 2^ anno – Stagione 2015-16 – Ottobre). Dal vostro inviato Stefano S.

24/10/2015 Caselette - Don Bosco - Alcune partite si perdono malamente giocando male, altre partite si vincono fortunosamente senza entusiasmare. I ragazzi di Mr. Nando oggi hanno perso emozionando per il gioco espresso. Non hanno mai subito il gioco del Caselette e hanno giocato la partita più intensa e carica di grinta e determinazione da inizio stagione. Il risultato finale 2-0 è maturato con un gol al primo tempo e uno al terzo, il primo per una disattenzione della difesa,  l'unica della partita,  il secondo su azione di contropiede dei padroni di casa,  agevolato da un cambio volante del Don Bosco che ha destabilizzato la difesa.
Per il resto, come già detto,  una bella prestazione di tutta la squadra dove le occasioni per segnare non sono mancate, la più eclatante sui piedi di Lorenzo magistralmente imbucato da Giovanni. Insomma si è riaccesa la scintilla spenta nella partita dello scorso sabato che ben fa sperare per il proseguo del campionato. Bravi ragazzi. Dal vostro inviato Stefano S.

17/10/2015 Don Bosco - Val Susa - Partenza incoraggiante ma illusoria dei ragazzi di Mr. Nando che sembravano in grado di fare la partita. I primi 10 minuti si è giocato nella metà campo del Val Susa senza però creare reali occasioni da gol.
Alla 1' ripartenza degli avversari solo un fallaccio in area ha permesso di fermare l'azione: rigore inappuntabile ed è lo 0-1. Neanche il tempo di mettere la palla a metà campo,  palla persa ed è 0 -2.
Inguardabili per il resto della frazione di gioco è di tutto il secondo tempo i ragazzi sono apparsi stanchi, lenti, in ritardo, senza fiato: insomma un dramma. E dire che neanche gli avversari sono apparsi Insuperabili.
Il terzo tempo è iniziato con un minimo di reazione,  un palo, una traversa e una rete ad opera di Alessandro Agus sembravano potessero rimettere in carreggiata la partita invece,  dopo la rete, nuovamente black out fino al gol del pareggio del Valsusa. Fine terzo tempo 1-1, risultato finale 1-3.
Se si perdono queste partite con avversari alla nostra portata, non oso immaginare cosa potrà essere con gli avversari più impegnativi che ci riserverà il campionato. È ora di capire che nel calcio bisogna metterci il cuore,  la testa e, soprattutto, la corsa: corsa che si acquista con allenamenti costanti. Buon lavoro ragazzi. Dal vostro inviato Stefano Serpi


10.10.2015 Collegno Paradiso – Don Bosco Rivoli.  Inizia oggi il campionato per i ragazzi del 2003 diretti da Mr. Nando. Pomeriggio decisamente primaverile, scontiamo già alla prima giornata delle assenze importanti per malattia e infortunio. I ragazzi in campo sono 13, il numero – è noto – non agevola la cabala e i genitori superstiziosi. “3 minuti di smarrimento” è la sintesi della partita, giocata veramente bene dai ragazzi. Cominciano ad acquisire gli schemi degli allenamenti e le triangolazioni piano piano arrivano, la difesa comincia a esse registrata, il centrocampo cresce, ancora da ricercare l'attacco. I primi due tempi si chiudono entrambi sullo 0 a 0, senza occasioni importanti da rete da parte nostra, ma anche senza occasioni del Collegno. Insomma grande intensità a centro campo e spettacolo assicurato.I 3 minuti di smarrimento purtroppo arrivano al fischio di inizio del terzo tempo, tanto è bastato perché venissero rifilate due “pappine” agli esordienti (risultato finale 2-0 possibile che sia stato a causa del numero 13??!! ). E’ un peccato certo, però il gioco visto è stato– almeno per quel che mi riguarda – una iniezione di fiducia per la crescita complessiva della squadra.  Siamo sulla buona strada: BRAVI RAGAZZI. Dal vostro inviato Stefano Serpi.
04/10/2015 Vanchiglia - Don Bosco. Partita sofferta e giocata con le marce ridotte dai ragazzi di Mr. Nando. Probabilmente pasta e pollo arrosto a pranzo appesantiscono i nostri ogni qual volta si gioca dopo pranzo, il risultato è un sistematico ritardo ad intervenire sulla palla,  da parte di tutti, e  questo,  ha portato ad una sconfitte per 4-0 maturata in tutti e tre i tempi (2-0 il primo tempo; 1-0  il secondo e il terzo tempo).
Altra nota negativa riguarda la botta alla caviglia rimediata da Lorenzo con prognosi di almeno 7 gg. di riposo.
Passiamo agli aspetti positivi,  le premiazioni: questa volta i ragazzi non sono arrivati ultimi ma terzi. Ottimo auspicio per sperare in buone prestazioni nel Campionato che si svolgerainizierà a  breve. Aspettando il Campionato,  che ci terra impegnati fino ad aprile,  non resta che gridare a gran voce. .. FORZA RAGAZZI. Dal vostro inviato Stefano Serpi

27/09/2015 Mappanese - Don Bosco. Grande interpretazione dei ragazzi che oggi son scesi in campo determinati e, soprattutto, non appesantiti dal pranzo come nella precedente partita.
Grande pressione e precisione nei tiri in porta che ha visto Simone Scognamiglio centrare il set per ben due volte (13° 1 tempo e 7° 2 tempo). Stoica la resistenza di tutta la difesa che ha rintuzzato gli attacchi avversari: un plauso al capitano  Davide Gatti che ha dovuto lasciare il campo per un colpo alla caviglia (secondo fonti interne, per fortuna,  niente di grave). I padroni di casa sono invitati a recuperare, agevolati  da 7 minuti di recupero tra il secondo e il terzo tempo e da un rigore che consente il gol della bandiera della Mappanese, gol che fa tremare i genitori sugli spalti ma non i ragazzi che alla fine raccolgono la prima vittoria del torneo, contro i padroni di casa.  Aspettando il prossimo impegno di sabato,  si ringrazia l'aspirante cronista Giovanna (mamma di Matteo) che ha trasmesso la bozza di stesura del presente articolo.

19/09/2015 Don Bosco - Pro Settimo Eureka. - Scoprire negli spogliatoi che gli avversari di oggi erano i blasonati ragazzi del Pro Settimo - Eureka, ha fatto accendere un campanellino di allarme agli addetti ai lavori. Niente paura,  quei ragazzi giocavano bene,  certamente,  ma non aver avuto nessuna squadra contro,  ha loro agevolato il gioco.  Oggi il Don Bosco è risultato evanescente,  nebuloso,  inconsistente, lento,  impaurito. ...e chi più ne ha più ne metta.
Diciamo che la squadra ha travisato  l'indicazione data negli spogliatoi e quindi ha sentito "un torneo è funzionale alla preparazione del campionato"  e ha compreso  "il risultato non è importante". Scherzo a parte diamo un po' i numeri: - 2 - 0; 2 - 0; 2 - 0 sono i parziali dei 3 tempi di gioco ovvero sconfitta secca 6- 0. - 1 è il numero di azioni del Don Bosco.
- 0,5 è  la metà  campo dove si è giocato in prevalenza; quella del Don Bosco.
- 0 (zero) son le volte che il portiere del Pro Settimo ha toccato la palla.
Unica nota positiva il nostro Manu senza il quale il risultato sarebbe stato decisamente più pesante.
Adesso il Mister ha 14 giorni per dare la carica al gruppo (sabato 26 si riposa): FORZA RAGAZZI. Dal vostro inviato Stefano Serpi.
14.09.2015 Don Bosco Sant'Ignazio - Con 24 ore di ritardo rispetto alle previsioni di gara, a causa del maltempo, comincia la finalina contro il Sant'Ignazio. Assenti Federico e Gabriele Mr. Nando deve re-inventare  la difesa.
Si comincia in salita,  il primo affondo del Sant' Ignazio corrisponde a un gol di testa. È evidente che i ragazzi stanno soffrendo ma la reazione arriva. È Simone che si inventa un tiro dalla 3/4 che scavalca il portiere appena fuori dai pali e si insacca: PAREGGIO! La squadra cresce,  si sposta il baricentro nella metà campo avversaria e ci si procura una punizione dal limite. Alla battuta Simone che coglie la traversa, la palla batte a terra ed è Enrico che entra di prepotenza e segna di testa il 2-1 per noi: grandi ragazzi!  La frazione di gioco si chiude con una strepitosa parata di Alessandro che vola letteralmente per conservare il vantaggio. Anche il secondo tempo inizia con una discreta aggressività dei ragazzi,  però non ci sono episodi di particolare interesse fino all'ultimo secondo quando è il Sant'Ignazio che segna: gol annullato per gioco pericoloso,  pericolo scampato.Nel terzo tempo i ragazzi hanno un evidente calo fisico,  sbagliano parecchio e il Sant'Ignazio non può che gioire: su un rinvio sbagliato incassiamo la rete: 0-1. A parte una bomba di Giovani che si staglia contro il portiere soffriamo e sbagliamo molti passaggi. A 3 minuti dalla fine subiamo anche un rigore (c'era?  Non c'era? A me è parso di si!). Gol! Il terzo tempo termina 0-2 e la partita 2-3 e ci classifichiamo quarti.

Il Don Bosco conferma di essere una squadra che ha delle basi su cui costruire: bene ragazzi,  al lavoro. Dal vostro inviato Stefano Serpi.

12.09.2015 ValDruento Don Bosco - inizia la stagione dei ragazzi,  al secondo anno della categoria "Esordienti" con il torneo "Dove osano le aquile - 1' memorial Antonio Carbonaro". Don Bosco parzialmente rinnovato dalle partenze, dai nuovi arrivi e dai ritorni, tra questi ultimi spicca quello dell'allenatore Mr. Nando. Quest'anno si gioca a 11, il campo sembra una immensa prateria e i ragazzi dovranno convincersi a correre sul serio. L'esordio è contro i padroni di casa e questo purtroppo vedremo esser elemento penalizzante per la gara e il risultato.
Cronaca: bel primo tempo dei ragazzi che, pur faticando ad adattarsi alle dimensioni del campo,  riescono a dialogare e creare occasioni da rete sfruttando anche le corsie laterali. Non sono mancati i rischi, è vero,  comunque si chiude la frazione di gioco sullo 0 - 0 con la soddisfazione di Mr. e genitori.
Il 2' tempo regista una superlativa parata di Alessandro che vola letteralmente alla sua destra per deviare un tiro piazzato e un'occasione capitata a  Giovanni che non riesce ad approfittarne.     Passa il ValDruento che taglia la nostra difesa con un passaggio filtrante oggettivamente bello,  cui segue l'ultimo passaggio all'attaccante oltre la linea della palla: evidente fuori gioco non fischiato dall'arbitro - 1-0.     Arriva il 2' gol, anche questo viziato da un fuori gioco ancor più evidente del precedente, ancora una volta non fischiato dall'arbitro. Finale secondo tempo 2-0.
Seppur demoralizzati per la decisione arbitrale i ragazzo hanno reagito e hanno creato diverse azioni da gol (2 su punizioni dalle fasce e un tiro incrociato di Alessandro fuori di pochissimo). Gli spazi aperti però son stati tanti e questo ha consentito alla squadra di casa di segnare altre 3 reti (finale 5-0).
Diamo atto che senza l'ausilio di un guardalinee non è facile vedere un fuori gioco,  però l'evidenza dalla situazione, e il fatto che l'arbitro sia un interno della Società,  sono elementi che lasciano spazio ad ampi motivi di recriminazione.    A rimetterci sono il gioco e i ragazzi che devono provare a comprendere e digerire queste situazioni. In compenso è stato visto un bel gruppo che quest'anno potrebbe divertire e divertirsi anche se dovrà lavorare parecchio.
Attendiamo di goderci la finalina di domani (tempo permettendo) e BUON ANNO SPORTIVO RAGAZZI.  Dal vostro inviato Stefano Serpi.

11/03/2017 Don Bosco Rivoli vs Orione Vallette
 
La partita inizia subito con un forte impegno e tanta grinta da parte di tutti i ragazzi,  infatti ,dopo pochi minuti dall'inizio, Altobelli, servito da un perfetto assist di D'Amato, segna il primo goal.
Gli avversari ce la mettono tutta per capovolgere il risultato,  ma ecco che Altobelli segna il secondo goal.
Ormai il Don Bosco è inarrestabile , crede di aver tra le mani la vittoria e quindi non si fa attendere la doppietta di Scaglia. 
Il secondo tempo inizia con un Orione Vallette più determinato, ma niente da fare , Altobelli segna il suo terzo goal.
Nel terzo tempo gli avversari assediano la porta di Fodde ,ma la risposta del Don Bosco non si fa attendere  ed è sempre Altobelli che segna l'ultimo goal.
1 tempo:0 a 4 Don Bosco
2 tempo: 0 a 1 Don Bosco
3 tempo : 1 a 1
Ciao Gilda
 
04-12-2016 DBR-GRUGLIASCO
"La partita contro il Grugliasco inizia subito a ritmi elevati con repentini capovolgimenti di fronte.
Il DBR però ha la meglio e quasi allo scadere del 1°tempo un ottimo cross di Brayan permette a D'Amato di insaccare il pallone alle spalle di un impotente portiere.
Il 2° tempo inizia subito con la reazione degli avversari che non ci stanno a perdere e assediano la porta del grande Fodde; dopo 10 minuti un magnifico intervento di Rega salva il risultato spazzando via la palla sulla riga di porta. Il Don Bosco si riprende e sfiora il raddoppio con due punizioni da favola battute da D'Amato e Bertora, seguite da un tiro di poco fuori del nostro bomber n. 10.
Per la dura legge del calcio dove troppe occasioni mancate portano un gol all'avversario, così il Grugliasco pareggia quasi allo scadere della seconda frazione di gioco con un tiro che spiazza il nostro grande portiere.
Il terzo tempo inizia nel peggiore dei modi con il raddoppio degli avversari che, con un tiro da fuori area si portano in vantaggio. La reazione del DBR non si fa attendere ed ecco che l'incontenibile D'Amato sigla il gol del pareggio con una prodezza che lascia di stucco gli avversari.
Sul finire del 3° tempo una grandissima parata di Fodde salva il risultato e consente al DBR di portare a casa un meritato pareggio dopo una partita combattuta senza esclusione di colpi" - Fabrizio -

 

19/11/2016  DON BOSCO RIVOLI vs SPORTING ORBASSANO La partita è iniziata subito a ritmi molto elevati con la chiara volontà di entrambe le squadre di portare a casa il risultato. I ragazzi del Don Bosco si sono distinti per la grande grinta messa subito in campo, ma l'Orbassano è passato in vantaggio, raggiunti dopo pochi minuti da una grande azione di D'Amato che ha portato Scaglia al gol. Con il passare del tempo la superiorità tecnica dell'Orbassano ha fatto però la differenza e, nonostante la strenua difesa dei nostri valorosi giocatori, la partita è terminata 1 a 9.
Grande merito al Don Bosco per aver tenuto testa per quasi due tempi ad una grande squadra come l'Orbassano.

12/11/2016 RIVOLI - ASD DBR : "Partita praticamente a senso unico, dove i nostri ragazzi hanno messo in campo grinta, determinazione e anche un buon gioco di squadra; si sono impegnati molto, si è impegnato molto facendo faticare parecchio gli avversari,  ma nonostante questo il più quotato Rivoli si è dimostrato una netta superiorità tecnica infliggendo ai ragazzi di Mister Pennacchio un pesante 0 - 9! Pensate, nonostante il risultato noi possiamo dire ai nostri: BRAVI!" inviata Gilda Aquino.

29 ottobre 2016 - ASD DBR - VENAUS
Il 2004 vince 4 a 2 soffrendo contro un avversario volenteroso che lo ha messo in difficoltà per due tempi vincendo addirittura il primo. Mattatore della partita Scaglia con tre reti, di D'amato il quarto gol.
 1 tempo 1 a 0 Venaus
 2 tempo 1 a 1
 3 tempo 3 a 0 DBR" inviato Massimiliano Barcello